.. a 100 anni da Caporetto

100 ne son passati di anni dalla disfatta di Caporetto e, a dispetto della boriosa autocelebrazione di una solenne sconfitta del Regio Esercito italico dovuta sì a Cadorna (un ottuso ufficiale incapace della pur minima empatia verso le decine di migliaia di propri connazionali che giornalmente mandava a morire e a cui attribuì la disfatta..
un vero italiano) ma pure ai suoi tre attendenti (fra cui spiccò per incapacità un certo Badoglio nel cui settore di competenza si verificò uno dei cedimenti più disastrosi della disfatta di Caporetto) e alla eccessiva rigidità della filiera del comando (leggasi burocratizzazione...
già allora!!!) e alla incapacità di essere elastici assecondando l'evolversi della situazione (come invece fecero gli austro-ungarici e, soprattutto, un certo Erwin Rommel che fu decisivo invece nell'applicare proprio quell'elasticità necessaria nelle guerre, copiando in questo dai francesi che la sperimentavano in contemporanea sul proprio fronte con discreto success...

Leggi tutto l'articolo