... un film

...
visto "Il discorso del re", film dalla semplicissima struttura narrativa ma bellissimo: sceneggiatura perfetta e dagli efficacissimi dialoghi (David Seidler), ottima regia teatrale e cinematografica di Tom Hooper (geniale l'effetto claustrofobizzante ottenuto attraverso l'uso, esasperato, delle ottiche grandangolari) che riconferma il giovane regista dopo il "miracoloso" "Il maledetto United" (leggi post del 18 novembre 2010), due attori protagonisti (Colin Firth e Geoffrey Rush) assolutamente magnifici contornati da un cast stellare ...
film assolutamente da vedere ma in versione originale: il doppiaggio italiano, pur ottimo, vela, un po', la superlativa bravura di Firth e nasconde, tra l'altro, la cadenza australiana del personaggio interpretato da Rush, l'impareggiabile dizione shakepeariana di Jacobi e molto altro ancora ...
il film è già pluripremiato ma domenica, sicuramente, voleranno molti Oscar su "Il discorso del re"

Leggi tutto l'articolo