...Dedicato ad Anima Nera

    Benvenuto nel Regno di Eva....
accomodati....si entra anche in bici Anima che indossa, aderendo aspirando ad esser vertice di un vortice che a sua volta aspira ad esser perno di una forbice letale quando gira.
Anima che ha mira per gli altri e ammirazione , anima senza un perché da cui dipendere, con cui combattere per cui soccombere: la cui sola scusa possibile è che nero su nero non sia leggibile.
Anima di un cero nero pece che brucia  gridando senza voce cercando la sua pace.
Anima Nero profondo libero spettro  muto Anima mare contrario stretto sudario m'incatena.
Eco e sirena.
Remota sconosciuta cantilena.
Anima non mastica quando inghiotte,  Anima Nera fiuta e scruta, ti valuta ed annota biforcuta,  t'invita a una bevuta  Anima Nera lucida ed astuta ci sa fare, capito cosa prendere decide cosa dare: sa aspettare - E' del mestiere - se incomincia poi finisce quando è tardi per scappare.
Anima senza rimorsi, sa prendere e lasciar perdere facendo credere di rinunciare anche per te  quando lei ti lascia ti riprende e ti confonde, Anima Nera profondo libero spettro muto.
Anima pena immortale fiato animale smarrimento preda del vento fumo sospiro Anima a serramanico che agisce in automatico e quando scatta è il panico: taglia tutto ciò che capita, affondando dritta al cuore, senza dar dolore, senza far morire, senza anestesia come una marea.  Perché l'anima vuol questo ad ogni costo: lasciarti in quel posto, tornarci e ritrovarti Stormo di granelli prendi il volo, migra da solo, lascia che sia il vento il tuo ultimo respiro - purché sia libero davvero-  per sopravvivere in quell'attimo ne basta appena un alito.
Torna.....
dedicato ad ….Anima Nera

Leggi tutto l'articolo