...no title

Ti trattengono fili di cotone, ci legano i polsi, ce li consumano.
Mentre dormiamo e tu per sbaglio ti rigiri dall’altra parte del tuo letto.
Tu nel tuo, dai colori sconosciuti, io nel mio..
Chi ti fa compagnia? ieri notte guardare le stelle da sola non è stato divertente, ho ricordato quasi tutto.
cosa fai quando sei da solo..
chiAmi… me o qualcun altro? Qualcuno dal sorriso più simile al tuo ..
senza rendermene conto rispondo in modo gentile a qualcuno che ti somiglia più di quanto credessi.
Mi ha fatto male.
Un po’ più su del cuore..
perché al cuore non l’ho fatto arrivare.
Ascoltarlo mentre poneva le stesse domande, raccontare circostanze diverse, ma allo stesso modo..
e guardarlo ridere mentre lo stava facendo..
come facevi sempre tu.
Ho perso le tue promesse.
Le ho scritte tutte su un foglio bianco per non tenerle sempre galleggianti nella testa.
Se si fossero appoggiate a qualcosa, qualsiasi cosa..
dentro di me..
ora sarei dove sei tu.
Non potevo rischiare.
giustificami.
Le rivuoi, le tue parole date?..
dimmelo ora e torna il prima possibile..
cerca di aver tempo per tornare il prima possibile, perché non riesco a dormire..
e svuotare ora quel cassetto senza ragione..
mi brucerebbe solo cellule cerebrali.
Buona giornata a tutti.
Io mi sento come lo spago.

Leggi tutto l'articolo