01/11/09 Rafting & Trekking in Patagonia

Patagonia, Rafting lungo il Rio La Leona, Lago Argentino e Rio S.
Cruz e trek nelle valli più suggestive della Cordillera Alla ricerca del tempo perduto in un viaggio singolare e per (quasi) tutti… Percorrendo in auto le lunghe distanze patagoniche si osservano dal finestrino angoli vicini e lontani che inviterebbero a una visita approfondita di ognuno, al trascorrervi una notte accampati per assaporarne tramonto e alba, rumori e odori.
Navigando un fiume, come del resto pedalando in bicicletta, quei posti si vivono in maniera più lenta e intensa, ci si accampa dove si ritiene più opportuno senza uno schema troppo rigido e soprattutto si gusta nella solitudine ogni più piccolo luogo.
Le acque che il disgelo degli enormi ghiacciai della Cordillera Patagonica Austral produce defluiscono all’ Oceano Atlantico attraverso laghi e fiumi dalla grande portata.
Il nostro itinerario ne percorre la maggior parte usando la loro lenta corrente come unica energia.
Un po’ bisogna anche remare.
Negli anni in cui la lana aveva un mercato fiorente in queste zone,che il Capitano Fitz Roy aveva esplorato due secoli fa in compagnia di C.
Darwin, nacquero numerosi allevamenti ovini che oggi sono totalmente abbandonati e che come fantasmi si incontrano specie lungo il Rio Santa Cruz sulle cui rive si sono avvicendate alternativamente le dee della sfortuna e della buona sorte per i coloni che vi operavano.
Nel 2001 Lorenzo Nadali e Marcello Cominetti partirono con una piccola canoa pneumatica addirittura dal Rio Electrico ai piedi del Fitz Roy per raggiungere l’ Atlantico vivendo un’ avventura bellissima che lasciò il segno, per questo che lo stesso Cominetti (guida alpina con anche la passione per l’ acqua) la ripropone con Star Mountain in versione più abbordabile ma sicuramente meritevole di essere vissuta.
Eccetto quando il vento soffia forte (quando cioè è meglio fermarsi), la navigazione non è mai difficile, ma presuppone grande spirito di adattamento perché un gommone da rafting non è propriamente una nave da crociera… Si tratta di un’ avventura con la “A” maiuscola in tutti i sensi per l’ isolamento del luogo e per la bellezza impressionante di ogni angolo in cui transiteremo e sosteremo.
Il Rio La Leona e il Santa Cruz non hanno rapide importanti o troppo turbolente e si presentano come delle larghe autostrade d’ acqua azzurra prevalentemente calma, ma chi partecipa dovrà avere un minimo di dimestichezza con l’ acqua, sapere nuotare (perché non si sa mai..) e magari praticare il rafting almeno una [...]

Leggi tutto l'articolo