10 secondi: Germania, l'indice Ifo continua a deteriorarsi scende a quota 100 punti

Germania: l’Ifo Index relativo al sentiment delle attività economiche e industriali del Paese è sceso ad ottobre a 100 punti dai precedenti 101,4, si tratta del sesto calo mensile di fila, comunque inferiore alle attese degli analisti che si aspettavano un valore pari a 101,5.
Rimangono sotto le stime degli analisti anche gli indici sulle aspettative, a 93,2 punti contro i 93,7 punti attesi, e sulle condizioni correnti, a 107,3 punti contro i 109,8 attesi.
La crisi delle economie europee investe ormai anche il Made in Germany in particolare il settore auto.
Approfondimento: “Ifo Business Climate Germany and German Services Sector”,  (file formato pdf, 259 KB lingua inglese) e “ifo Geschäftsklima und den ifo Konjunkturtest Dienstleistungen”, (dokument format pdf, 207 KB in Deutsch) da ifo Institut.Scritto: da LuisBIl mondo dell'economia della finanza, economia e lavoro in particolare quello della borsa ti affascina e sei sempre alla ricerca di informazioni o di risposte? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per rispondere alle tue domande.  DisclaimerEconomicBlog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell'8 febbraio 1948.L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.EconomicBlog è indirizzato ad un pubblico indistinto e viene fornito a titolo meramente informativo.
Essa non costituisce attività di consulenza da parte di EconomocBlog, né, tantomeno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari.

Leggi tutto l'articolo