14 luglio 1943 - Il massacro di Biscari - Quando gli americani sbarcati in Sicilia assassinarono 80 prigionieri che si erano arresi - Un crimine di guerra spregevole quanto quelli nazisti, ma per il quale, complici i nostri politici, nessuno mai pagò!

 

 
.
.
SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti
.
.
14 luglio 1943 - Il massacro di Biscari - Quando gli americani sbarcati in Sicilia assassinarono 80 prigionieri che si erano arresi - Un crimine di guerra spregevole quanto quelli nazisti, ma per il quale, complici i nostri politici, nessuno mai pagò!
 
«Se si arrendono quando tu sei a due-trecento metri da loro, non badare alle mani alzate. Mira tra la terza e la quarta costola, poi spara. Si fottano, nessun prigioniero! È finito il momento di giocare, è ora di uccidere! Io voglio una divisione di killer, perché i killer sono immortali! »
(George Smith Patton, comandante della 7ª Armata dell'esercito degli Stati Uniti d'America impegnata nello sbarco in Sicilia nel 1943)
«Fummo avviati nelle vicinanze di Piano Stella ove fummo poi raggiunti da un altro contingente di prigionieri italiani del R° esercito, e questi ultimi in numero circa di 34. Tutti fummo schierati per due di fronte - un sottufficiale americano, mentre al...

Leggi tutto l'articolo