15) Bologna, quattro ospedali e un cimitero monumentale

15) I bolognesi sono piuttosto ipocondriaci.
Sono molto attenti al proprio fisico, anche se dall'alimentazione non si direbbe, e ad ogni segnale di allarme.
Gli ospedali principali a Bologna sono 4: il Maggiore, lungo la via Emilia ovest, visibile anche dalla ferrovia, il Sant'Orsola Malpighi, che è il policlinico universitario e occupa un intero quartiere tra l'imbocco della via Emilia est (via Mazzini), viale Ercolani e via Massarenti, il Bellaria, specializzato in neurologia, al confine con San Lazzaro di Savena e l'istituto ortopedico Rizzoli, sulla collina tra porta Castiglione e San Mamolo, di fianco a San Michele in bosco.
Se poi andasse male c'è sempre la Certosa, il cimitero che all'esterno del suo ingresso anteriore ospita ebrei, evangelici e acattolici, mentre ha nel suo lato posteriore, affacciato sul canale di Reno di fronte al colle di San Luca e allo stadio Dall'Ara, l'ingresso monumentale.
Entrando da questa parte, basta costeggiare brevemente sulla sinistra il muro di ...

Leggi tutto l'articolo