16 giugno 1976 - La rivolta di Soweto, la strage che portò la fine dell’apartheid

 

 
 
.
 
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
 
.
 
16 giugno 1976 - La rivolta di Soweto, la strage che portò la fine dell’apartheid
 
Il 16 giugno del 1976 a Soweto, un quartiere nell’estrema periferia di Johannesburg, costruito alla fine della Seconda Guerra mondiale e abitato quasi esclusivamente da neri e indiani (arrivati nella metropoli sudafricana per lavorare nelle miniere), morirono centinaia di persone. Erano per la maggior parte studenti che avevano deciso di protestare contro il governo, senza sapere che sarebbero andati incontro al massacro della polizia.
I MOTIVI DIETRO LA PROTESTA – Cosa aveva portato i giovani per le strade? Un decreto governativo entrato in vigore nel 1975 obbligava tutte le scuole nere del Paese a utilizzare per l’insegnamento l’inglese e afrikaans, una lingua germanica derivata dall’olandese, vista dai neri “la lingua degli oppressori”. Il Ministro per l’Istruzione Punt Janson disse, scatenando la rivolta di studenti e docenti neri: «N...

Leggi tutto l'articolo