17.05.2016 New 576..La strada del non ritorno

Pensieri in Grigio & Bianco..
Vivere certe indifferenze non è facile, sono le indifferente affettive quelle che fanno di certo piu' male, quelle indifferenze che non vorremmo vivere , quando dentro di noi vive un sentimento non corrisposto.  Appunto i sentimenti non corrisposti, per mille motivi o forse in realta' solo per uno, sono quelli che non vorremmo mai incontrare; A volte pero' siamo presi da chi non ci desidera, da chi non ci vuole o che ci considera tutt'al piu' come un semplice amico, nemmeno troppo speciale.., mentre non riusciamo a vedere chi forse vede in noi quello che noi vediamo per chi non corrisponde il nostro affetto.
Un gioco che la vita fa spesso, amiamo chi non ci ama e non amiamo chi potrebbe amarci, ma chiaramente ogni persona emana personalita' diverse da altre, ed anche differenti sensazioni,..altrimenti non si potrebbe spiegare la magia dell'amore a dire, che noi vediamo in una persona quello che altre persone non riescono a vedere e spesso ci innamoriamo propio di quell'invisibile e trascendentale appeal emato solo da quell'unica persona, ed anche se stiamo in mezzo ad altre mille  ne avvertiamo sono una unica al mondo e di certo irripetibile, da qui i forti sentimenti, da cui poi puo' sfociare anche l'amore.
Per questo quando il nostri sensi scelgono tra mille una persona, che poi non corrisponde a quel profondo sentimenti, soffriamo maggiormente l'affettiva e logica indifferenza e per questo spesso soffriamo, ma è regola di vita e sopratutto legge dell'amore in cui non esiste, come è giusto che sia, nessuna pieta'..o si è dentro o si è fuori, o è bianco o è nero, o è giorno, o è notte, non esistono a mio dire mezze misure e nemmeno addolciti compromessi, c'e' da farsene una ragione, anche se il cuore non conosce ragioni e va sempre per la sua strada,..una strada che di certo sara' lunghissima da percorrere e non portera' da nessuna parte, camminando ci smarriremo di sicuro e ci vorra tempo, tantissimo tempo per ritrovare il cammino del ritorno...Non serve un Gps, non servono le stelle, per ritrovare la perduta via, serve altro tempo, e mentre il tempo lento scorre, noi incontreremo, la maledetta nostalgia e poi inesorabilmente arrivera' anche un pizzico di malinconia, una manciata di  tristezza, l'amarezza e per finire un po' di sciocca delusione per aver creduto inutilmente al niente.
E forse dopo aver passato tutto questo, arrivera' quella sensazione del sentirsi finalmente liberi dalle catene dell'amore, ma attenti a gioire troppo in fretta, perche' l'amore e la passione non [...]

Leggi tutto l'articolo