2   Concetti chiave

Il linguaggio VHDL serve a descrivere sistemi hardware digitali. È simile ai linguaggi di programmazione per la costruzione di programmi software, ma è dotato di caratteristiche nuove, necessarie alla diversa natura dell'oggetto da descrivere.
Questa sezione spiega i concetti fondamentali per la rappresentazione VHDL di un sistema. Gli esempi di codice qui riportati hanno il solo scopo di costruire un'immagine generale del linguaggio, quindi non saranno descritti nel dettaglio. Invece, a partire dalla sezione 3 il linguaggio e gli esempi di codice saranno descritti in modo sistematico.
Un sistema hardware si può sempre rappresentare in questi termini: riceve degli input, esegue delle operazioni, produce degli output. In generale sarà costituito da uno o più sottosistemi rappresentabili in questi termini. Allora per descrivere un sottosistema si devono definire:
In VHDL il modello di un sottosistema è detto design entity ed è costituito da due parti: una entity (che descrive l'interfacc...

Leggi tutto l'articolo