2010 "Orari Canavesana ferrovia" "aumentati e non diminuiti" .. i tempi di percorrenza con i nuovi orari in vigore dal 13 dicembre 2009 e un aumento considerevole dei ritardi e numerose soppressioni di Trenitalia.

Sono arrivati i nuovi orari orari_canavesana_2010.pdf 10/02/2010 DA PIEMONTE INFORMA Comunicati della Giunta Regionale 11 Febbraio 2010 11:03 TRASPORTI DISSERVIZI FS: LA REGIONE PENSA ALLA CLASS ACTION Gravi disservizi che si verificano ogni giorno sulle linee ferroviarie La Regione Piemonte sta valutando tutte le azioni legali da intraprendere nei confronti di Trenitalia ma soprattutto sta analizzando quale sostegno legale essa possa fornire alle associazioni dei pendolari, dei consumatori e degli utenti che intendano rivalersi nei confronti dell’azienda, anche attraverso la class action.
Nei prossimi giorni l’assessore regionale ai Trasporti e il vicepresidente del forum dei pendolari piemontesi hanno concordato di organizzare una riunione tecnica con un gruppo di lavoro che approfondisca tutti gli aspetti operativi del caso.
Questo a fronte dell’evidente indisponibilità di Trenitalia, nonostante le reiterate richieste della Regione e nonostante la Regione abbia più volte dichiarato la propria disponibilità a sostenerne i costi, di reintrodurre la carta Tuttotreno Piemonte.
La decisione muove dall’evidente discriminazione di cui sono stati oggetto solo i pendolari piemontesi, che appare del tutto inaccettabile considerato che la Regione Piemonte paga per i servizi erogati da Trenitalia le stesse poste pagate dalle altre Regioni e considerati i continui, perduranti e gravi disservizi che si verificano ogni giorno sulle linee ferroviarie piemontesi.
  Buongiorno, a seguire si trasmette, come da oggetto, una Comunicazione dell'Assessore Borioli su gare, disservizi ferroviari e carta Tuttotreno.
Cordiali saluti La segreteria del Forum Dalla ripresa postnatalizia ad oggi, sia attraverso la Bacheca del Pendolare, sia attraverso altri strumenti di comunicazione, stanno arrivando alle strutture dell’Assessorato ai Trasporti della Regione, numerose lettere, mail o documenti, in cui si evidenziano, con diversi toni e in differenti modi, le svariate fattispecie di disagi e disservizi che investono il sistema ferroviario.
Tutta questa vasta corrispondenza, muove da una generale insoddisfazione e, in molti casi, da una vera e propria sofferenza per le quotidiane difficoltà che le persone incontrano nei loro spostamenti per lavoro, studio e, in genere, per le loro esigenze di vita.
La situazione ci è assolutamente chiara e non possiamo che guardarla con rispetto, anche quando si esprime con toni e parole evidentemente generati dall’esasperazione, che possono al primo impatto ferire personalmente chi, in questi anni [...]

Leggi tutto l'articolo