20/11/2012 Indagine trnd su oltre 75.000 italiani: nel carrello prodotti di qualità, ma convenienza e rapidità influenzano le nuove tendenze di consumo

trnd Italia presenta i risultati dell’indagine sulle abitudini degli italiani ai fornelli:Nel carrello degli italiani prodotti di qualità, ma convenienza e rapidità di preparazione influenzano le nuove tendenze di consumo Milano 20 novembre 2012 - Appassionati e ispirati ma anche attenti al borsellino e alla qualità dei prodotti.
Questi gli italiani ai fornelli secondo trnd Italia, società di marketing specializzata nelle strategie di passaparola, che ha chiesto alla community di oltre 75.000 italiani iscritti al sito trnd.it di raccontare le proprie abitudini in cucina.
Ne emerge il ritratto di un popolo amante dei piaceri della tavola, ma che si destreggia abilmente tra gli scaffali dei supermercati.
Quando si tratta di spesa infatti il 63% degli intervistati dichiara di confrontare spesso i prezzi degli alimenti - e di concedersi solo occasionalmente qualcosa di più caro - ma l’attenzione alla qualità resta una prerogativa e infatti quasi tre quarti del campione (74%) predilige ingredienti freschi ai cibi pronti.
 Ecco le principali tendenze rilevate da trnd Italia: Gli italiani e la spesa: tra risparmio e comfort food - Il segreto di un buon piatto non è solo “la mano dello chef”, ma gli ingredienti.
Gli italiani lo sanno, e in tempi di ristrettezze economiche, pur dichiarandosi disponibili (42% del campione) a pagare di più per ingredienti di prima qualità, cercano di trovare il miglior compromesso tra prezzo e qualità (54%).
Secondo i dati dell’indagine trnd Italia, in particolare, oltre il 60% del campione confronta spesso i costi degli alimenti –e solo qualche volta si concede la gratificazione di un prodotto più caro-, mentre per 1 italiano su 5 (21%) l’analisi dei prezzi è il principale criterio di scelta per l’acquisto dei prodotti.
Solo l’1% non fa caso al prezzo, e riempie il carrello “a cuor leggero”.
Quanto alla cadenza, per il 91% del campione la spesa è un’abitudine frequente, affermazione che poi trova riscontro nella preferenza degli intervistati per i prodotti freschi (71%). Italiani ai fornelli: libri di cucina e riviste le fonti di ispirazione - Nonostante la frenesia dei ritmi di vita, gli italiani riescono ancora a dedicare tempo all’arte culinaria: secondo quanto raccontato a trnd Italia infatti il 43% degli abitanti del Bel Paese si mette ai fornelli più volte al giorno.
Per il 94% del campione, inoltre, cucinare è un piacere e infatti un italiano su tre (31%) possiede oltre 10 libri di ricette e il 72% si cimenta nella preparazione di piatti ispirandoli [...]

Leggi tutto l'articolo