24 Gennaio "L'agenda del Parroco"

 
Torna al mese di Gennaio
 
 
 
 
24 GENNAIO
Era nato a “Forum Flamini” in Tuscia. Studiò a Roma intorno al 160 e poi tornò nelle sue terre a predicare. Lì fu eletto vescovo di Foligno. La sua predicazione toccò quasi tutta l’Umbria. Fu vescovo per 56 anni e morì (non si è sicuri se martire anche lui) amareggiato dalle persecuzioni di Decio. Aveva 94 anni.
 
“CON LUI INFATTI SIETE STATI SE­POLTI INSIEME NEL BATTESIMO, IN LUI SIETE STATI INSIEME RISUSCITATI PER LA FEDE NELLA POTENZA DI DIO, CHE LO HA RISUSCITATO DAI MORTI”. (Col. 2,12)
I primi battisteri cristiani erano delle vere e proprie vasche. Colui che stava per essere battezzato scendeva degli scalini per immergersi e poi risaliva, dall’altra parte, attraverso altri scalini, per emergere. Tutto questo succedeva non a caso, voleva essere la rappresentazione visiva di ciò che nel battesimo accade. Uniti a Cristo Salvatore, morto e risorto, i battezzati muoiono con Lui al male e al peccato per rinascere con Lui nella sua risurrezio...

Leggi tutto l'articolo