25 anni dalla caduta del Muro. Oscenità di un traditore della patria e del mondo di Pietro Ancona

Pubblico questo breve post di Pietro Ancona perché, con estrema semplicità, il suddetto descrive il vero significato per il mondo della caduta del muro di Berlino, mai rimpianto abbastanza.
Guarda caso, la “svolta della Bolognina” (quartiere Navile di Bologna) di Achille Occhetto è stata contestuale alla caduta del muro di Berlino … con perfetto tempismo per saltare definitivamente sul carro del vincitore.
Per la troika revisionista di Gorbačëv vale il detto “di buone intenzioni è lastricata la via dell’inferno”, ammesso che almeno le intenzioni siano state buone.
Gorbačëv, con Jakovlev e Ševardnadze (troika revisionista), ha aperto la strada al neocapitalismo nel mondo e reso possibile l’oscura “era El’cin” in Russia.
Link al post: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=77080 Buona lettura Eugenio Orso 25 anni dalla caduta del Muro Oscenità di un traditore della patria e del mondo Michele Gorbaciov starà oggi a Berlino a celebrare la caduta del Muro un evento luttuoso nella storia della umanità che mise fine alla esperienza del comunismo realizzato.
Dalla breccia del muro caduto sono velocemente passati nei paesi dell'Europa Orientale le grandi industrie e le multinazionali dell'Occidente schiavizzando una popolazione pagando salari di fame e nello stesso tempo creando una formidabile occasione per abbassare i salari ed il welfare dei lavoratori occidentali,.
In Italia subito dopo la caduta del muro la CGIL la Cisl e l'Uil si affrettarono ad abolire la scala mobile ed a stipulare un accordo con il governo Ciampi detto di concertazione che da allora ha impoverito i salari di almeno il cinquanta per cento.
Il PCI decide per via del suo Segretario Occhetto di fare la cosiddetta Bolognina cioè di non essere più comunista ed anzi di ripudiare il comunismo.
Da allora ad oggi in Italia abbiamo avuto prima venti anni di pseudo democrazia con Berlusconi ed ora con Renzi e la Costituzione è diventata un pezzo di carta straccia.
Il più grande partito comunista dell'Occidente educatore di masse popolari rese colte progressiste civili dalla sua 'opera incessante di elevazione culturale cessava di esistere e l'Italia si avvia ora a "riforme" costituzionali che ne faranno una piccola postdemocrazia del mediterraneo prigioniera di una Europa controllata da WallStreet e dalla City.
Dall'Oriente europeo e russo dalla breccia del muro milioni di lavoratori di giovani di donne sono venuti in Occidente in quello che era stato descritto come l'Eldorado il Paradiso che [...]

Leggi tutto l'articolo