28 giugno 1981

Milano, 28 giugno 1981.
Un caldo mese di giugno.
Alcuni amici decidono di andare a vedere un concerto dei Dire Straits al Vigorelli a Milano.
Durante il concerto succede di tutto e così, grazie al coraggio infuso da un’apparentemente innocua bottiglietta della Coca piena di liquido trasparente (grappa) , un timido ragazzo di quasi 19 anni prende il coraggio a due mani e bacia la ragazza che gli è seduta accanto.
Sono già amici, i due.
C’è feeling, tra loro.
Sono mesi che passano ore al telefono a raccontarsi le proprie storie andate male.
Da quel momento non si molleranno più.
Lo si capisce da una furiosa litigata avvenuta neanche due ore dopo il concerto.
Da allora sono diventato Serenella-centrico, tutta la mia vita è stata incentrata su di lei.
Oggi so bene che non è il 28 giugno, ma tutto cominciò lì.
Il 22 giugno è un’altra data epocale perché è il giorno del matrimonio.
Una bella cerimonia, ma soprattutto una bella festa.
Tutti ci siamo divertiti.
Il viaggio che ne è seguito poi…..ma è un’altra storia.
L’importante è ricordare i 19 anni di matrimonio, che con gli 8 di fidanzamento fanno 27 anni di condivisione della vita con quella magrissima e simpatica ragazza che sapeva capire idiomi a me sconosciuti, era brava in matematica e, soprattutto, mi dava retta e mi apprezzava per quel che ero.
Auguri Serenella.
 

Leggi tutto l'articolo