28. Creedence Clearwater Revival - Ramble Tamble

Move,Down the roadI goIl sole splende alto, la giornata è insolitamente bella.
Dopo un periodo di assenza dal blog e di studio matto e disperatissimo sono pronto per ricominciare.
Metto su Cosmo's Factory.
Sono le note di Ramble Tamble a darmi subito la carica giusta per affrontare un Febbraio che si preannuncia denso.
Bisogna incominciare bene il mese, e la prima musica del mese deve essere scelta come si deve.L'incredibile voce di John Fogerty corre a mille all'ora sulle ferrovie dell'America sudista, tra campi scarafaggi in cantina ed un'ipoteca sulla casa.
Va giù per la strada, ed inizia a correre, a perdifiato, lungo le strade del rock'n'roll, queste strade che amo, queste highways in the backyard, "autostrade nel cortile".Due minuti di corsa selvaggia e poi si rallenta, e la band si dilunga in una lunga, estenuante digressione tutta strumentale, come se allo stradone dei primi due minuti si fosse sostituita una strada di campagna tutta curve, da prendere con dolcezza, fermandosi a guardare fuori dal finestrino.
E il sole splende, e la giornata si mette bene.
E quando ricomincia la strada, la lunga strada dritta, riprende la folle corsa per voce, chitarre e batteria.
Così inizia il mese, e prosegue con le altre canzoni uscite dalla fabbrica di Cosmo, fabbrica magica, e mi sembra di essere sulla macchina di Lebowski ad ascoltare con lui le sue cassette e cercare quella valigia con i soldi.

Leggi tutto l'articolo