28/03/2013 Sbocciano i tulipani con KLM e il Gender Bender Festival

Sbocciano i tulipani con KLM e il Gender Bender Festival Al via Gender Tulip, il contest fotografico del festival Gender Bender che festeggia l'arrivo della primavera raccogliendo gli scatti fotografici di tulipani in fiore, quelli sbocciati dai bulbi regalati da KLM al pubblico di Gender Bender 2012 e quelli cresciuti nei giardini e balconi di tutta l'Italia.Il tulipano, simbolo per eccellenza dell'Olanda, è il testimone vivo della partnership tra la linea aerea olandese e il festival sulle identità di genere.KLM ha sponsorizzato la decima edizione del Gender Bender Festival, dal 27 ottobre al 3 novembre 2012, e, nel corso della kermesse, ha distribuito bulbi di tulipani agli spettatori, ora sbocciati in fiori dai colori smaglianti.
La fioritura del simbolo olandese per antonomasia è divenuta metafora di continuità e di crescita tra il Festival e KLM, tra gli spettatori e lo sponsor.  La testimonianza di tale reciproco interesse è ora documentata da immagini.
L’iniziativa GENDER TULIP raccoglie gli scatti fotografici man mano inviati all’indirizzo foto@genderbender.it e pubblicati sul profilo Facebook ufficiale del Festival e mostra la galleria variopinta dei tulipani che oggi crescono sui balconi e nei giardini degli spettatori del Festival bolognese, per l’occasione anche fotografi.L’intenzione, pubblicando le fotografie e dando visibilità in rete a queste immagini, è quella di testimoniare il gradimento del pubblico del Festival nei confronti del valore dello sponsor, anche nel periodo intermedio tra un’edizione e l’altra.
Gli autori delle 20 foto più votate con “Mi piace” online riceveranno in omaggio una  sciarpa realizzata attraverso il recupero e il riciclo dei tessuti con cui erano confezionate le vecchie divise di KLM! KLM e l’impegno per l’ambiente:La compagnia aerea di bandiera olandese è particolarmente attenta ai valori legati al rispetto dell’ambiente.
Dallo scorso 8 marzo un Boeing 777-200, alimentato per il 75% da combustibile tradizionale e per il restante 25% da olio da cucina usato, collega l’aeroporto JFK di New York con quello di Schiphol ad Amsterdam (e viceversa).
Si tratta del primo volo di linea intercontinentale di una compagnia di bandiera alimentato a biocarburante.
Questi voli con biocarburante di seconda generazione (non ricavato da una coltura alimentare) sono in programma una volta alla settimana, il giovedì, per i prossimi sei mesi.
Grazie all'utilizzo del biocarburante la KLM intende ridurre del 20% le emissioni di CO2 per tonnellata di carburante per [...]

Leggi tutto l'articolo