29 giugno San Pietro e Paolo Apostoli

29 giugno San Pietro e Paolo Apostoli Tutto il Popolo di Dio è debitore verso di loro per il dono della fede.
Pietro è stato il primo a confessare che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio.
Paolo ha diffuso questo annuncio nel mondo greco-romano.
E la Provvidenza ha voluto che tutti e due giungessero qui a Roma e qui versassero il sangue per la fede.
Per questo la Chiesa di Roma è diventata, subito, spontaneamente, il punto di riferimento per tutte le Chiese sparse nel mondo.
Non per il potere dell'Impero, ma per la forza del martirio, della testimonianza resa a Cristo! (Papa Francesco) S.
PIETRO APOSTOLO Pietro nacque a Betsaida in Galilea da poveri genitori.
Quegli che doveva divenire il primo Papa, la prima colonna della Chiesa, era un semplice pescatore.
Però era uno di quegli israeliti semplici e retti che aspettavano con cuore mondo il Redentore d'Israele.
La natura lo aveva dotato di gran cuore, di mente aperta e di generosità ammirabili.
Con suo fratello, con, Natanaele e con altri era discepolo di Giovanni il Battista.
Racconta il Vangelo che un giorno il Precursore mentre si intratteneva con due suoi seguaci; vide passare Gesù e disse: « Ecco l'Agnello di Dio ».
« I due discepoli, avendo udite queste parole, seguirono Gesù.
E Gesù rivoltosi a guardare questi che lo seguivano, disse loro: Che cercate? ed essi risposero: Rabbi, dove abiti? Ed egli a loro: venite e vedrete.
Andarono e videro dove abitava e rimasero con lui quel giorno ».
« Andrea, il fratello di Simon Pietro, era uno dei due che aveva udito le parole di Giovanni ed aveva seguito Gesù.
Il primo in cui s'imbattè, fu suo fratello Simone a cui disse: Abbiamo trovato il Messia, che tradotto vuol dire il Cristo: e lo condusse da Gesù.
E Gesù fissatolo disse: Tu sei Simone figlio di Giona, tu sarai chiamato Cefa che vuol dire Pietro.
Poi disse ai due fratelli: venite dietro a me, e vi farò pescatori di uomini.
Ed essi, lasciate subito le reti, lo seguirono ».
Da quel momento Pietro non abbandona più il Divin Maestro.
La sua generosità, la sua fede ed il suo amore al Salvatore non hanno più limiti e Gesù lo ricambia con divina generosità.
Gesù domanda agli Apostoli: chi dicono che io sia? Udite le varie opinioni degli uomini, riprende: « Ma voi chi dite che io sia? E Pietro risponde: «Tu sei il Cristo, il figlio di Dio vivente » e Gesù gli risponde: « Ed io ti dico che tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le porte dell'inferno non prevarranno mai contro di lei ».
Quando Gesù profetizza la sua passione [...]

Leggi tutto l'articolo