29 settembre 2009. Oggi parliamo di vela.

Il “GRRINTA sailing team” è stato impegnato nella prima parte della traferta triestina, con la “settimana velica internazionale” svoltasi a Trieste per due week-end.
Una “lunga” (il piccolo FASTNET dell’adriatico, 84 mm.) e altre regate a "bastone" (cinque prove tra il 20, 26 e 27 settembre 2009).
Si è trattato di una prova molto impegnativa che ha visto al partecipazione di oltre 60 barche tutte "tostissime" e veramente agguerrite.
Al termine del primo week-end eravamo 3 in overall IRC (definiti gli “outsider”), ma io sostengo che quel piazzamento lo meritavamo dal momento che 1° era il nuovissimo Beneteau 40 del mio amico padovano Roberto Reccanello (che non credevo fosse così competitivo); 2° era il mio rivale diretto, cioè l’altro Millenium 40 “Sayonara” del prestigioso Roberto Bertocchi (un mito).
Praticamente eravamo posizionati dopo i due “Roberti”.
Nel secondo week-end, purtroppo, si è scatenata una bora "rafficata" da 18/22 nodi che ci ha scaraventato giù dal podio, persino con un OCS (cioè partenza anticipata, addirittura con "bandiera nera"!!!).
Che dire...
accettiamo e basta.
Per noi del GRRINTA sailing team sarà molto faticoso affrontare le trasferte triestine (4 week end, compresi Bernetti e Barcolana), tuttavia l’entusiasmo è tanto e la voglia di far bene c’è, perché siamo tutti in gran forma, e lo dimostreremo.
Dopo aver letto le mail dell’INDIGO sailing team (o meglio del “semprefelicepresidente” Manuel Costantin) sono più sollevato e soddisfatto perché ho realizzato che quando dice “sfiga”, purtroppo non c’è niente da fare: ESCANDALO l’hanno scorso ha vinto tutte le classifiche dell’internazionale triestino, mentre quest’anno non è andando come lui voleva.
Comunque… staremo a vedere.
Buon vento e a presto.
Sergio Quirino VALENTE - GRRINTA sailing team.

Leggi tutto l'articolo