5 è il numero perfetto

Il noir italiano.

Peppino Lo Cicero è un ex sicario della camorra, il figlio Nino sta seguendo la sua stessa carriera, sono uniti, vivono insieme. Una sera Nino viene viene ucciso, cade in una trappola, viene inviato dal suo boss per commettere un omicidio, ma il bersaglio, armato, aspetta Nino per sparargli.
Peppino si vuole vendicare, subito. Chiama il suo amico di sempre, recupera le pistole che usava quando era in servizio e inizia a fare il giro dei sospettati. Le pallottole non si contano, Peppino si fa strada sparando con due pistole contemporaneamente, in stile Quentin Tarantino. I morti non si contano, la storia procede così tra sparatorie e omicidi. Peppino vuole giustizia e non risparmia nessuno. Non ha paura nemmeno del suo ex boss e del boss rivale, li affronta e rimane egli stesso sorpreso. Dopo aver passato la vita a fare il sicario su commissione si ritrova faccia faccia con i boss e non ha paura.
Il film gode di un'estetica di un livello superiore, luci, colori, st...

Leggi tutto l'articolo