5G e intelligenza artificiale: al Ces comincia l'era dei dati

Las Vegas (askanews) - Ogni anno il Ces di Las Vegas, la più grande fiera dedicata alla tecnologia al mondo a cui quest'anno partecipano oltre 4.500 espositori, mostra quale strada sta prendendo l'innovazione.
Quali sono le tendenze che cambieranno per sempre il nostro modo di connetterci, guidare, comunicare, lo ha spiegato ad askanews all'apertura del Ces Steve Koenig, vice presidente del settore Research di Cta, la consumer technology association proprietaria e organizzatrice dell'evento.
"Molte tecnologie di cui abbiamo parlato per anni qui le vediamo diventare realtà a partire dal 5g, sta per essere commercializzato negli Stati Uniti, ma anche gli schermi a 8k, ora in tutto il mondo, non solo in Giappone, l'intelligenza artificiale e gli assistenti digitali", ha detto.
A tutto questo si aggiungono le novità in fatto di realtà virtuale e aumentata e il grosso spazio dedicato all'automotive, da cui ci si aspettano grandi sviluppi in fatto di automazione e connettività.
Tutto questo, ha spiegato Koenig, va in una precisa direzione.
"Ci stiamo velocemente avvicinando ad una nuova era della tecnologia, adesso nel 2019 siamo nell'era della connessione, ma sta per finire.
I dati stanno diventando il comune denominatore e perciò se guardiamo tutti gli espositori, incontriamo sempre più dati e questo è il motivo per cui la sicurezza digitale e la privacy online stanno diventando un punto fondamentale nei nostri affari, e anche della nostra cultura: in posti come l'Europa ci sono delle protezioni intorno ai dati personali, in Stati come la Cina invece non ci aspettiamo molta privacy.
Entreremo nell'era dei dati nei prossimi dieci anni e il Ces sta dando il ritmo a questa transizione".
Una rivoluzione di cui il 5G sarà il centro nevralgico.

Leggi tutto l'articolo