6 giorni nella Legione straniera., Che figata.

Orphen1975 scrive: Ciao a tutti .Il 14 aprile son partito per nizza mi sono aruolato ,e sono arrivato sino alla maglietta verde ad aubagne ho passato i test sportivi che ve ne parlero nei minimi dettagli dei test psicoattidudinali dei vari colloqui e di tutto quello che ho scoperto che puo° essere utile da sapere al riguardo, mi hanno rimandato a casa con un foglio scritto che posso ripresentarmi da 3 mesi a 6 .) causa ....
3 nei che devo farmi togliere dalla schiena e una cicatrice sotto il braccio che nn mi si era chiusa bene trasformatasi in un piccolo cordone ...cmque niente di grave tra 3 mesi sono li di nuovo.Allora cominciamo da nizza ..sono arrivato li ho suonato alla porta e mi ha aperto un caporal chef mi ha chiesto da dove venivo e poi in italiano mi ha detto ma chi caz....te lo fa fare hahahah ok cominciamo bene hehehehh.cmqe entro mi pesano e un altro caporale mi dice che sono 2 kg sovrapeso ma nn importava xke li avrei persi ad aubagne,ok faccio 2 chiacchiere con i caporalchef e poi mi mandano su in una camera al 1 piano dove mi dice di cambiarmi e di indossare una tuta blu e la maglietta che era sul tavolino( non fatelo puzzano di sudore e non sono mai lavate utilizzate una vostra) dopo neanche 2 minuti arriva un ragazzo di 19 anni catalano figlio di un ex legionario..
poi un marocchino ed un ragazzo canadese....ok arrivata sera il caporal chef ci prepara da mangiare pasta al microonde formaggio e insalata e frutta a volonta.
e poi tutti a nanna....Se vi arruolate a nizza quando state nella camerata uscendo dalla porta ce' un telefono dietro un altra porta che potete utilizzare per chiamare ,loro nn ve lo dicono ma noi abbiamo tutti chiamato e il giorno dopo nn ci hanno detto niente.
La mattina seguente (15) si parte per aubagne ci accompagnano alla stazione nn la centrale ma ad una vicino ci danno i biglietti il caporal chef ci da dritte per i colloqui ci dice cosa dobbiamo e non dobbiamo fare ci abbraccia ci stringe la mano e ci lascia alla stazione.
Prendiamo il treno direzione aubagne il viaggio sembra nn finire mai il treno andava lento nn so' xke cmque si arriva ad aubagne e decidiamo tutti assieme di non andare subito ma di farci un paio di pinte giusto per andare tranquilli e poi chissa' quando avremmo potuto bere ancora:-)fatto il tutto ci avviamo arriviamo davanti il cancello e li cominciano i miei guai :-)Un legionario francese come sente che sono italiano comincia subito a prendermi per il culo ma il mio amico catalano gli risponde in ottimo francese e il tipo si tranquillizza un po'.....
ok ci [...]

Leggi tutto l'articolo