60° Campaccio San Giorgio su Legnano: Venerdì la diretta su Raisport 1 dalle 14,15

  ( da comunicato stampa organizzatori): Mancano solo due giorni al 60° Campaccio Cross Country in programma venerdì 6 Gennaio 2017 e a San Giorgio su Legnano stanno iniziando ad arrivare i primi atleti. Unione Sportiva Sangiorgese che sta organizzando tutto al meglio come da tradizione e con qualche novità anche per gli eventi collaterali.
Oltre all’ormai consueto Convegno organizzato nel pomeriggio della vigilia, il giorno gara sempre presso lo stadio Angelo Alberti vi sarà per la prima volta il ‘Campaccio Village’, ovvero un piccolo expo con gli stand di alcuni sponsor dell’evento.
Tra questi vi sarà anche quello del Comune di San Giorgio su Legnano che illustrerà le attività del Comune di tutto l’anno.
A tre giorni dalla gara vi sono però significative novità per quanto riguarda il fronte atleti.
Da segnalare l’ingaggio del burundiano Olivier Irabaruta, atleta di spessore che vanta un brillante 28’17” come primato personale sui 10000 metri.
Olivier ha più volte fatto buoni piazzamenti nei campionati africani, cosa ovviamente non facile vista l’agguerrita concorrenza.
Sabato 31 dicembre ha vinto la We Run Rome in 28’46” crono da non sottovalutare visto l’impegnativo percorso romano.
Altra novità al via della gara maschile sarà Jairus Birech, 28’35” di personal best e terzo sabato 31 dicembre alla BoClassic di Bolzano.
In carriera medaglia di bronzo nei 3000 siepi a mondiali di Pechino 2015 e oro nei campionati africani 2014 nella stessa specialità.
Ben dieci le vittorie nei Meeting estivi della Diamond League Iaaf.
Purtroppo c’è però da registrare la defezione dell’etiope Yomif Kejelcha che ha cambiato i programmi personali di competizioni.
Novità importanti anche nella gara al femminile che vede anche qui l’esclusione di Ruth Jebet per un infortunio accadutele in allenamento e della keniana Alice Aprot. Al nastro di partenza però altre due nuove top atlete che senz’altro daranno lustro e spettacolo al 60° Campaccio: Etenesh Diro e Hellen Obiri.
La prima è di nazionalità etiope ed è stata quinta nei 3000 siepi alle Olimpiadi di Londra 2012 così come ancora quinta ai Mondiali di Mosca 2013.
Sabato scorso alla BoClassic si è piazzata terza ed è dunque in gran forma.
Da ricordare e segnalare la vittoria proprio alla BoClassic di Agnes Tirop anche lei in gara al Campaccio.
Per quanto riguarda la keniana Hellen Obiri splende ancora l’argento dei 5000 metri alle Olimpiadi di Rio 2016 così come nel 2012 ha conquistato il titolo mondiale dei [...]

Leggi tutto l'articolo