60 ANNI di scoutismo a BARLETTA:

dando un calcio all'impossibile Guida la tua canoa, non ti fermare mai...
COsì và il mondo, ognuno ha la sua arte, entra nel gioco e gioca la tua parte  Il 1°Dicembre 2007, gli scout di BARLETTA compiono 60 anni.
Il movimento scout, che quest'anno ha compiuto 100 anni dalla fondazione (1907 grazie all'invenzione di Sir Robert Baden Powell), ha iniziato a vivere nella nostra città il 1° dicembre 1947 sempre secondo i principi fondamentali (la vita all'aperto, l'autoeducazione, lo spirito di servizio, fare del proprio meglio) e, tra una pausa e l'altra è giunto ai giorni nostri, grazie a un gruppo di adulti ancora follemente innamorati dello scoutismo.
Dal 1984 in poi c'è l'AGESCI a rappresentare lo scoutismo ufficiale a Barletta.
Tra i primi 12 "pazzi" ragazzi a seguire un "folle" prete boliviano c'era anche Papagnol (12enne), che ha attivamente fatto parte dell'associazione fino al 2001 (anno del       trasferimento al nord), ma che nel cuore (e qualche volta nei fatti) non ha mai abbandonato, avendo ancora tra gli scout alcuni dei suoi migliori amici Lo scoutismo, un ideale di vita, racchiuso nella più semplice delle parole maestre che sin dai Lupetti (7 anni) si impara a fare propria: DEL NOSTRO MEGLIO Vi invitiamo a visitare il sito web dell'AGESCI se volete saperne di più (http://www.agesci.org/) SABATO 1 Dicembre alle ore 18.30 presso la parrocchia SanPaolo, gli scout di Barletta semplicemente ringrazieranno il signore con una santa messa di gruppo.
Con l'occasione saranno felici di riabbracciare TUTTI i ragazzi che hanno fatto parte di questa meravigliosa avventura.
In tema di ricordi mi piacerebbe in questa occasione ricordare e salutare i fratelli scout che hanno percorso un bel pezzo di strada con me e che oggi non sono più con noi ma che giocano ancora al "gioco degli scout" lassù: Un ciao particolare a  Francesco, Matteo e Guido (con tutti ho condiviso anni meravigliosi) e anche a Ennio.
   

Leggi tutto l'articolo