60mila alberi

Il “Giovedì nero” della nuova amministrazione cittadina, quello dell’aggressione all’assessore allo sport e alla sicurezza, seguito alla “stesa” contro le auto dei familiari di un ex consigliere della Lega, nel frattempo arrestato per il possesso di una pistola rubata, dopo che ad un imprenditore avevano fatto saltare in aria la macchina, è stato anche il giorno della riunione del Consiglio comunale.
All’ordine del giorno: qualche decisione importante, ma soprattutto la dichiarazione d’intenti in favore della lotta per salvare il pianeta, sull’onda del movimento giovanile che intorno alla figura della sedicenne Greta Thumberg si batte per mettere al primo posto nell’agenda politica dei grandi l’emergenza ambientale, con le misure sempre più urgenti da intraprendere. Rinviato ad un consiglio monotematico il problema criminalità, affermando la propria vicinanza all’assessore vittima di un’aggressione non ancora chiarita, malgrado la confessione di uno degli aggressori arrestato, gli ammi...

Leggi tutto l'articolo