70 anni per approvare una regola fondamentale nei contratti dove sono i cittadini a pagare gli stipendi ai dipendenti statali .

Marianna Madia, furbetti del cartellino a casa in un mese: il Cdm dà il via libera alla norma.
I furbetti del cartellino sono licenziabili. Scatta il semaforo verde in Consiglio dei ministri alla riforma della Pubblica Amministrazione. A separare il governo dal traguardo, dopo una lunga e faticosa maratona, solo alcune incertezze. Mentre i decreti bis sulle società partecipate, i furbetti del cartellino e i licenziamenti sono stati avviati, vanno alla prossima settimana quelli sui dirigenti medici delle Asl. Il primo e forte segnale, dunque, va ai dipendenti infedeli che utilizzano i badge per una "striciata" simulando l'ingresso al posto di lavoro mentre tornano alle proprie faccende private. Ora nel giro di 30 giorni saranno licenziati in presenza di abusi provati.
Legge giustissima. Solo tre governatori senza credibilità hanno avuto il coraggio di fare ricorso per motivi di invidia contro una riforma sacrosanta e scritta bene. Ma come giustamente ha detto Blair per la Brexit, molti...

Leggi tutto l'articolo