A Firenze arriva la magia di Klimt

Oltre settecento immagini in altissima risoluzione, per un totale di quaranta milioni di pixel, trasmesse da trenta proiettori laser su maxischermi che occupano ogni superficie fruibile degli interni di Santo Stefano al Ponte a Firenze: dalle pareti al soffitto, fino al pavimento.
Dopo il successo di "Van Gogh Alive", del 2015 (oltre 50 mila visitatori in due mesi; ora in corso al Palazzo degli Esami di Roma) e di "Leonardo Alive", dell'estate successiva, è Gustav Klimt il protagonista della nuova mostra multimediale prodotta da Crossmedia e ospitata dalla chiesa sconsacrata a due passi dal Ponte Vecchio da oggi fino al 2 aprile 2017

Leggi tutto l'articolo