A Lodi tentata rapina al portavalori scontro a fuoco, ferite 3 guardie giurate

CRONACA 2 novembre 2006Sparatoria tra banditi e polizia sulla statale all'ora di puntaI tre agenti, rimasti intrappolati nel furgone, sono graviA Lodi tentata rapina al portavalori scontro a fuoco, ferite 3 guardie giurateAd avvertire il '113' alcuni automobilisti di passaggioSorpresi, i malviventi sono fuggiti.
Sono in corso le ricercheLODI - E' di tre guardie giurate ferite - ma poteva finire molto peggio - il bilancio del tentativo di rapina a un furgone portavalori degenerato in un conflitto a fuoco tra polizia e malviventi questa sera alle porte di Lodi.
Il tentativo di rapina è avvenuto intorno alle 20.30 lungo la statale 235 che dal casello autostradale porta verso la città.
Il furgone dell'Ivri, carico di contanti, veniva da Milano ed era diretto al deposito lodigiano della società.
In senso contrario veniva un grosso camion Iveco, rubato nel vicino cantiere dove sono in corso lavori per costruire un viadotto.
Il camion ha improvvisamente sterzato speronando il furgone e mandandolo fuori strada.
Nell'urto il mezzo delle guardie giurate è scivolato lungo una scarpata e si è capovolto.
I tre agenti sono rimasti imprigionati all'interno.
Sul camion c'erano due banditi.
Altri due uomini armati di mitra, si sono messi sui lati della strada per bloccare il traffico delle vetture in transito, in quel momento molto intenso, sopratutto da Milano.
Altri due complici si sono avvicinati al furgone e hanno cercato di aprire il portellone blindato con la fiamma ossidrica.
Alcuni automobilisti di passaggio hanno intuito quello che stava avvenendo e con il telefono cellulare hanno avvisato il '113'.
La prima pattuglia della volante è giunta dopo pochi istanti.
Il bagliore dei fari e dei lampeggianti ha indotto i malviventi ad affrontare gli agenti.
Hanno esploso numerosi colpi, sembra di kalashinkov, centrando l'auto degli agenti che hanno risposto al fuoco.
Nessun poliziotto è rimasto ferito.
In pochi minuti, sulla statale, è stato l'inferno con centinaia di colpi esplosi da entrambe le parti.
Fortunatamente nessuno degli automobilisti fermi in colonna è stato raggiunto dagli spari.
I banditi, a questo punto, hanno desistito: per primi sono fuggiti nei campi i due che tenevano a bada gli automobilisti.
Poi anche gli altri.
Secondo quanto si è appreso i malviventi si sono allontanati su due auto (di cui non si conosce il tipo) che erano state lasciate nel grande parcheggio di un supermercato di mobili a ridosso del casello di uscita dell'autostrada.
Le tre guardie giurate rimaste intrappolate nel furgone sono state [...]

Leggi tutto l'articolo