A Lourdes l'Immacolata si mostrò a Bernadette

  Nell'apparizione del 25 marzo, festa dell’Annunciazione, alla richiesta di Bernadette, la Vergine disse di essere l’Immacolata Concezione, venendo così a confermare il dogma del concepimento immacolato di Maria promulgato da papa Pio IX quattro anni prima, l’8 dicembre 1854.
Siamo a Lourdes, dove si sono avute le apparizioni mariane più famose della storia.
Avvennero nel 1858 ed ebbero come protagonista una ragazza di quattordici anni di nome Bernadette Soubirous.
La Vergine le apparve diciotto volte in una grotta, lungo il fiume Gave.
Le indicò il punto in cui scavare per trovare quella che si rivelerà una sorgente d’acqua miracolosa.
            Bernadette Soubirous era una ragazza delicata, cagionevole di salute, cresciuta in una famiglia poverissima, la quale, al tempo delle apparizioni, abitava in un luogo molto umido e malsano.
            Ciò che avvenne a Lourdes lo conosciamo dalle dettagliate deposizioni che Bernadette dovette fare dinanzi alla Commissione Diocesana incaricata di esaminare i fatti.
Tutto ebbe inizio giovedì 11 febbraio 1858, quando Bernadette si recò a raccogliere legna secca nel greto del fiume Gave, insieme ad una sorella e ad una loro amica.
Il gruppetto, costeggiando la riva del fiume, giunse dinanzi ad una grotta, ma li separava da essa un piccolo canale.
Le compagne di Bernadette lo attraversarono senza esitazione; ella invece non poté mettere i piedi nell’acqua gelata a causa della sua gracilissima salute.
Ad un tratto la sua attenzione fu richiamata da un rumore simile a un colpo di vento.
Istintivamente si giro versò gli alberi pensando che il rumore fosse venuto da quella parte e invece notò che gli alberi erano completamente immobili.
Seguì un secondo rumore, capì che proveniva dal cespuglio che si trovava nella grotta.
Fu allora che la ragazza vide una figura bianchissima che aveva l’aspetto di una signora.
Questa le fece cenno di avvicinarsi, ma la fanciulla non ebbe il coraggio di farlo.
Sorpresa e turbata, non sapeva cosa fare.
Bernadette si stropicciò ripetutamente gli occhi pensando che si trattasse di un’allucinazione, ma la Signora era sempre lì, dinanzi alla sua vista.
Un’ispirazione le fece tirare fuori dalla tasca la sua corona di Rosario e iniziò a recitarlo…             Le compagne non avevano visto nulla, né tantomeno sospettarono di qualcosa.
Bernadette chiese loro se avessero visto; ovviamente la risposta fu negativa.
Sulla strada del ritorno, Bernadette accennò qualcosa alla sorella.
Lo stesso fece [...]

Leggi tutto l'articolo