A Matino salta la giornata inaugurale

Annullate tutte le partite di oggi per un problema al terreno di gioco (manca erba agli esterni) - Alle 18 riunione fra le squadre per valutare situazione - Fraccari: "Pronto a trasferire tutto a Grosseto" "Inicio suspendido.
Falta de Césped." Inizio sospeso, manca l'erba: così titola in home page il sito ufficiale del Barcellona in merito alla mancata disputa della partita inaugurale (prevista alle 10.30 di oggi) fra gli spagnoli ed i francesi del Templiers Senart.
E ancora sotto: "La prima gara è stata annullata perché si stava ancora collocando l'erba sul terreno di gioco".
E in chiusura i catalani parlano di "sorpresa mayúscula, sinceramente sin palabras".
Senza parole.  Inizio col botto alla European Cup.
Mentre a Nettuno si sta regolarmente svolgendo il primo match, il girone di Matino sta avendo serie difficoltà per questo problema allo stadio "Delle Castelle" e le squadre, fortemente preoccupate per il rischio di infortuni, hanno deciso per ora di non scendere in campo annullando le 3 gare in programma oggi: oltre a Senart- Barcellona, erano infatti previste alle 15.30 Corendon Kinheim-Draci Brno e alle 20.30 il derby tra Fortitudo Bologna e T&A San Marino.
A quanto si apprende, il terreno non sarebbe stato rullato a dovere e la successiva posa delle zolle di erba è stata inefficace, creando quindi pericolose "buche", soprattutto nella zona degli esterni.
Grande ed inattesa è stata la sorpresa dei Templiers francesi, arrivati ieri assieme alle altre squadre, che parlano di "bagarre" a Matino.
Viste le condizioni del campo, ieri sera le sei squadre si sono riunite per valutare la situazione: impossibile giocare su una "superficie così instabile".
Una riunione tecnica era prevista questa mattina alle 11 per decidere se e come proseguire.
L'organizzazione avrebbe preso in considerazione diversi scenari, a cominciare dal trasferimento dei giocatori in altre sedi (si è parlato di Parma, Pesaro, Grosseto, Nettuno).
Stando a quanto scrivono i francesi del Senart sul sito ufficiale "la CEB potrebbe anche proporre una nuova formula con la creazione di due pool da tre invece di una sola da sei".
Cosa accadrà nelle prossime ore non è affatto chiaro.
Unica certezza è che alle 18 è previsto un nuovo incontro con tutte le formazioni per capire se ci sono i presupposti per giocare oppure no.
Intanto al "Delle Castelle" si continua a lavorare alacremente.
Interpellato a margine della conferenza stampa di presentazione della stagione 2009 tenutasi stamane a Roma, il presidente federale Fraccari ha detto: "Mi risulta [...]

Leggi tutto l'articolo