A Napoli il primo Consiglio dei Ministri

Il primo Consiglio dei Ministri del nuovo Governo si terrà comme promesso in campagna elettorale a Napoli.
All'ordine del giorno, reso noto ieri in modo dettagliato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, ci sono: un decreto legge "concernente misure urgenti di sicurezza pubblica" emanato da presidenza del Consiglio e ministeri dell'Interno e della Giustizia, un disegno di legge "riguardante disposizioni in materia di pubblica sicurezza" proveniente sempre da Presidenza del Consiglio, Interno e Giustizia.
A completare il pacchetto, tre decreti legislativi dai ministeri delle Politiche cominitarie e dell'Interno e che sono all'odg come esame preliminare.
Questi decreti riguardano il diritto al ricongiungimento familiare, il diritto dei cittadini dell'unione e dei loro familiari a circolare e soggiornare liberamente sul territorio comunitario ed infine le procedure relative al riconoscimento ed alla revoca dello status di rifugiato.
All'odg, integrato rispetto a quello comunicato nei giorni scorsi, c'è il decreto legge della presidenza del Consiglio e del ministero dell'Economia riguardante "misure urgenti in materia fiscale".
A chiudere la centralità del Cdm di oggi, l'esame definitivo di due decreti legislativi delle Politiche comunitarie riguardanti "le fusioni transfrontaliere delle società di capitale" e la "conservazione dei trattati nei servizi di comunicazione elettronica".
mr maria rita corradi    

Leggi tutto l'articolo