A Pesaro sindaco pulisce area in degrado

(ANSA) – PESARO, 25 MAR – Munito di guanti e sacchetti di plastica, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci ha pulito personalmente un’area in degrado nei pressi del carcere minorile.
Poi si è sfogato su Facebook.
“Via Luca della Robbia una vergogna, adesso basta! Il grosso l’ho pulito io, insieme a un signore che abita lì vicino, ma non è più possibile tenere in questo stato l’area”.
Che è private e appartiene ad un imprenditore.
“Da anni deve sistemare la strada, l’area adiacente e consegnare i campetti al Comune – spiega Ricci -.
Capisco le difficoltà economiche ma non si può continuare a prendere in giro la città”.
Nel mirino del sindaco anche “la maleducazione di alcuni ragazzini che hanno ridotto il campo a discarica di plastica e sacchetti.
Adesso faremo fare controlli e multe salate.
Giustamente i cittadini vogliono una città pulita e non degradata, e noi ci impegniamo per questo.
Ma – sottolinea – anche i privati devono fare loro parte, in questo caso il proprietario dell’area e i ragazzi che giocano.