A Settembre...

Sabato 6 settembre – ore 17 L’area archeologica dello Stadio di Domiziano e Piazza Navona L’area archeologica dello Stadio di Domiziano, oggi “Piazza Navona” è il primo esempio di stadio di atletica in muratura costruito a Roma.
Iniziando la nostra visita tra i resti di questa maestosa costruzione e delle attività che si svolgevano in esso, attraverso un viaggio nella storia, ripercorreremo le trasformazioni di questa meravigliosa area del centro storico per concludere la nostra visita tra i capolavori del Barocco romano nell’affascinante Piazza Navona.
Appuntamento: Roma, Via di Tor Sanguigna 3.
Biglietto d’ingresso €5 - €3 Domenica 7 Settembre – ore 16:30 “Andiamo alle terme….Le terme di caracalla” - Ingresso Gratuito - Una mattinata alle terme, lasciamo andare l’immaginazione e torniamo indietro nei secoli: “Seguiamo la gente che entra.
E ci mettiamo anche noi in coda: notiamo che ci sono uomini e donne, vecchi e bambini, artigiani e soldati, ricchi e schiavi.
[…] La coda avanza rapidamente.
A una a una le persone danno una moneta a uno schiavo, che le mette in un piccolo forziere di legno.
L’entrata non è libera, ma il prezzo è davvero popolare: un quadrante” (A.
Angela).
Il complesso termale costruito da Caracalla tra il 212 e il 217 d.C è uno dei meglio conservati.
Le terme, che potevano accogliere più di 1.500 persone, furono restaurate da Aureliano, Diocleziano e Teodorico.
Cessarono di funzionare dopo il 537 d.C.
in seguito all'assedio di Roma da parte del capo dei Goti, Vitige, che tagliò gli acquedotti per togliere i rifornimenti idrici alla città.
Negli scavi effettuati nelle terme, a partire dal XVI secolo, furono rinvenute molte opere d’arte, tra le quali tre famose sculture "farnesiane" (il Toro, la Flora e l’Ercole) ora al Museo Nazionale di Napoli, e le due grandi vasche di granito, ora in piazza Farnese a Roma.
Appuntamento: Roma, via delle Terme di Caracalla 52.
Biglietto €6 - €3 LE VISITE DEL 14 – 20 e 27 SETTEMBRE SONO INSERITE IN: “San Pietro: Il Primo Papa della Chiesa Cattolica” «Già da qualche anno regnava Nerone, quando giunse in Roma l'apostolo Pietro e, operati alcuni miracoli per la virtù e il potere che Dio aveva infuso in lui, convertì molti alla vera fede e innalzò a Dio un tempio fedele e duraturo» (Lattanzio III-IV sec.d.C.) Con una serie di visite, distribuite in più giorni, andremo alla scoperta dei luoghi emblematici legati alla figura di questo Apostolo, il primo ad essere chiamato da Gesù insieme a suo fratello Andrea [...]

Leggi tutto l'articolo