A Sharm El Sheikh, nella penisola del Sinai

La montagna di Dio
 
Ti voglio raccontare un'esperienza bellissima vissuta a Sharm El Sheikh, nella penisola del Sinai.
Venerdì 17 luglio 1995, alle dieci e mezza della sera, ero felicissima.
Quella notte, infatti, con i miei genitori ero pronta per salire sul monte di Mosè: il Sinai.
Dopo tre ore di pullman arrivammo ai piedi della montagna sacra, a 1.600 metri di altitudine; lì vicino splendevano le luci del monastero di Santa Caterina. La guida del nostro gruppo ci consegnò delle torce e iniziammo l'escursione. Il sentiero era lungo, ad ampi tornanti; le montagne, completamente spoglie, parevano giganti neri.
Tutti chini salivamo, salivamo, salivamo, sotto una coltre di stelle luminosissime.
Vedevo la fila davanti a me. Qua e là, accucciati, stavano fermi come rocce i dromedari. I loro padroni domandavano a tutti: "Cammello? Cammello?".
Infatti, si poteva arrivare, fin quasi sulla cima, in groppa a queste strane bestie. Man mano che si saliva, l'aria si faceva fredda.
Ogni tanto la ...

Leggi tutto l'articolo