A Sossu, jazziamo o non jazziamo?

      di Piero Murineddu   Il luogo è Sorso, cittadina in provincia di Sassari.
Il periodo è tra il '62 e il '63.
L'impegno per costruire una posa da gruppo musicale "forte" c'è, la sostanza probabilmente molto meno.
Il particolare genere musicale è  "aburottu", poco conosciuto ma molto praticato, specialmente tra amici che ogni tanto si ritrovano uno strumento in mano (o in bocca), immaginandosi magari di essere Duke Ellington, Charles Mingus, Thelonious Monk, quel simpaticone di Louis Armstrong o altri.
I due chitarristi sono Giuseppe Serra e Augusto Biosa, il trombettista è Antonio Piredda.
Chi soffia disperatamente dentro il sax è l'amico Piero Tangianu, mentre mi è ignoto il perplesso spettatore appoggiato al muro.
La strada potrebbe essere via Cappuccini.
Ancora oggi, specialmente nelle giornate ventose, par di sentire l'eco dei vicini di casa di allora , costretti a sorbirsi il per niente rilassante genere musicale.
Piero era gia un anno che aveva iniziato a percorrere per lavoro le  strade intercontinentali, e qundo rientrava in paese, riuniva i suoi amici per cercare di sintonizzarsi in qualche accordo musicale, cosa che capitava con estrema difficoltà.
Il divertimento era molto, ma gli ingaggi praticamente inesistenti.
Loro non si scoraggiavano, perchè lo scopo lo raggiungevano in ogni caso: unicamente divertirsi.
Giuseppe, Augusto e Antonio, suonando strumenti a fiato, erano componenti della Banda Musicale "S.Cecilia" di Sorso, creata e "distrutta" dal parroco di allora, don Salvatore Ferrandu, e in attività per almeno tre anni.
Piero, 18enne, aveva da poco intrapreso lo studio della tromba in Germania, e da quello che mi risulta, è l'unico che ha continuato lo studio e la pratica di questo poco silenzioso  strumento appartenente alla famiglia degli "ottoni",  la tromba (e non il sax come appare nella foto).
Il fatto di non risiedere stabilmente a Sorso gli ha impedito di attivarsi per tentare la nascita di una Banda, ma il desiderio gli è sempre rimasto.
In Germania dava il suo valido apporto ad una Banda molto conosciuta, mentre da quando è andato in pensione, ha avuto l'opportunità di essere membro di Bande e di gruppi musicali.
Attualmente vorrebbe trovare altri musicisti disposti a formare una Jazz Band, genere da lui molto amato e che vorrebbe approfondire con altri che condividano la stessa passione.
Si spera riesca a concretizzare questo proposito.
Il panorama musicale, a Sorso abbastanza ricco e variegato, troverebbe ulteriore arricchimento.
L'invito è allargato a musicisti con [...]

Leggi tutto l'articolo