A Trieste torna protagonista la vela con la Barcolana

Mau_Cox per RED||Carpet Alla regata più affollata del mondo, giunta alla 48ª edizione, sono abbinati decine di eventi che spaziano dal cinema alla musica.
Trieste, la città della Barcolana, si appresta ad accogliere oltre 25.000 velisti, con 2000 barche adagiate su quella porzione dell'Adriatico provenienti dall'Italia e da parte del resto dell'Europa (Austria, Croazia, Germania, Repubblica Ceca, Slovenia).
Domenica 9 ottobre, sulla stessa linea di partenza ci saranno appassionati e campioni, con piccole imbarcazioni o scafi ad alta tecnologia.
Eterogenei saranno anche i presenti a terra.
Si stima che saranno 350.000 le persone attratte dal ricco calendario di iniziative collegate all'evento sportivo.
Mitja Gialuz, presidente della società velica Barcola e Grignano che organizza quella che è nota anche come la 'festa internazionale del mare', ha annunciato che collegata alla Barcolana c'è la mostra fotografica Vento, con 38 fotografi italiani che hanno accettato di contribuire con le loro opere all’asta di beneficenza il cui ricavato sarà destinato all’IRCCS Burlo Garofalo di Trieste.
Si aggiunge la proiezione in anteprima nazionale del film Ultima spiaggia, in concorso al recente Festival di Cannes.
Sabato 2 ottobre, dalle ore 21, nella suggestiva Piazza Unità d'Italia è previsto il concerto di Alvaro Soler (ingresso gratuito) e domenica 2 si svolgerà La Notte Blu dei Teatri, con cinque spettacoli dominati dal tema del mare.
Da segnalare per lunedì 3 la combinata vela e cucina, con l'intervento di alcuni chef stellati.
Sabato 8 sarà assegnato il trofeo SIAD, pensato per le imbarcazioni d’epoca, e alle 21 in Piazza Unità d'Italia inizierà la Barcolana by night-Jotun Cup.
© RED||Carpet, 2016 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo