A dimostrazione che la CGIL non ha alcuna affinità con la SINISTRA riformista

Chi da sinistra sostiene che LA CGIL è diventata "una vociante folla indifferenziata, senza più alcuna connotazione di classe" lo fa con grande rammarico, soprattutto nel vederla proporre referendum abrogativi di leggi promosse e approvate nell'ottica riformista.In realtà questa CIGL si è trasformata in autentica "macchina da guerra" da quando il PD (suo naturale alveo di riferimento politico sino alla segreteria Bersani) ha come segretario politico Matteo Renzi che nell'ottica del RIFORMISMO iniziò quella stagione con il dimezzamento dei DISTACCHI SINDACALI come uno dei primi provvedimenti del Governo da lui presieduto.Lo ricordate?Con decreto legge della Ministra Madia, a far tempo dal 1° settembre 2014, interveniva il dimezzamento dei DISTACCHI SINDACALI.Il taglio del 50%, finalizzato «alla razionalizzazione e alla riduzione della spesa pubblica», riguardò anche i permessi retribuiti, ad eccezione dei permessi sindacali alle Rsu, perché non attribuiti alle singole organizzazio...

Leggi tutto l'articolo