A pensarci bene anche le guerre puniche furono colpa di Renzi....

Brexit arriva in Italia.
Le partite di Roma dall'Agenzia del farmaco alla maxifusione delle Borse di Londra e Francoforte.
Ora che la Brexit sta per iniziare davvero, con il governo inglese che sta pensando di avviare i negoziati per il divorzio dall'Unione europea il 15 marzo, la partita per raccogliere l'eredità di Londra si infiamma.
E l'Italia prova a giocare un ruolo di primo ordine.
Venerdì una commissione tecnica del Comune di Milano volerà nella City per mettere a punto il dossier sull'Ema, l'Agenzia europea del farmaco che il capoluogo lombardo si candida a ospitare dopo l'uscita della Gran Bretagna dalla famiglia europea.
Il premier Paolo Gentiloni annuncia che il Governo lavorerà "ventre a terra per questo risultato", ma allo stesso tempo sottolinea che non sarà una "partita semplice".Quello dell'Agenzia europea del farmaco è tuttavia solo uno dei dossier che vedono coinvolta l'Italia nel travagliato percorso d'uscita del Regno Unito dall'Ue.
Ci sono almeno altri due ambiti ...

Leggi tutto l'articolo