A.Mangano, Note sulla filosofia di Obama(3)

Lucio Manisco, Il ritorno di Atlante da IL MANIFESTO Lucio Manisco CONTRO OBAMA RISORGE UNA BIBBIA MACCARTISTA Il ritorno DI ATLANTE Sono un caso editoriale le improvvise vendite record di un malloppo di mille pagine scritto nel remoto 1957 dalla filosofa «oggettivista» Ayn Rand, «La rivolta di Atlante».
Influenzò Reagan, Bush sr, la Thatcher, Greenspan....
Gore Vidal, che si prese una querela, ci dice: «Polpettone ideologico, ma pericoloso» Negli Stati Uniti c'è chi si indigna perché i primi 165 milioni di dollari dei miliardi investiti dal governo per salvare dalla bancarotta l'istituto assicurativo American International Group sono andati in buoni-premio ai suoi dirigenti, gli stessi che con metodi più o meno fraudolenti hanno portato al fallimento la mega compagnia.
Negli Stati Uniti c'è anche chi corre in libreria o da Amazon per comprare Atlas shrugged, un poderoso romanzo filosofico di mille pagine scritto più di mezzo secolo fa da Ayn Rand che esalta il comportamento di quei dirigenti, capitalisti di ieri come di oggi, vittime dei «lacci e laccioli» imposti da un perverso sistema socialista che avrebbe privilegiato gli interessi di masse di milioni di «fannulloni» e di «inetti» su quelli dei geni creativi della finanza e dell'imprenditoria.
L'opera, tradotta a suo tempo in italiano con il titolo «La rivolta di Atlante», il 13 gennaio scorso ha battuto nella lista dei best sellers «L'audacia della speranza» di Barack Obama e i suoi nuovi lettori sono apparentemente convinti che il neo-presidente degli Stati Uniti sia un cripto-comunista perché spreca il denaro dei contribuenti e distrugge la ricchezza nazionale al solo fine di aiutare disoccupati immeritevoli, gentaglia sfrattata per irresponsabile inadempienza sui mutui, infermi privati di un'assistenza sanitaria portata alle bancarotta perché elargita a piene mani anche a chi non ne aveva bisogno.
Il settimanale The Economist ha pubblicato il 27 febbraio scorso le statistiche sul successo di «La rivolta di Atlante» registrato da Amazon, la compagnia di distribuzione libraria via internet.
Il grafico redatto dall'associata TitleZ.com rivela che le massime punte di vendite dalla fine del 2007 all'inizio del 2009 hanno coinciso con gli interventi pubblici in soccorso della finanza statunitense e mondiale in crisi: nel settembre di due anni fa con la riduzione dei tassi di interesse delle banche centrali, un mese dopo con i vani tentativi di rifinanziare i subprimes, nell'ottobre del 2008 con i salvataggi delle grandi banche d'affari e lo [...]

Leggi tutto l'articolo