AGGIORNAMENTO DALLO SPAZIO

AGGIORNAMENTO DALLO SPAZIO************WE WANT YOUQui continua la raccolta dei ringraziamential Mancio.
Nonostante questo ponte da fannulloni, il registro ègià bello pasciuto e procediamo verso quota 600.
Sono invitati afirmare tutti, compresi i murignani, i morattiani e gliantimanciniani: trattasi di questione morale, non tecnica.
Fategirare la voce: continuiamo ancora per qualche giorno, poi mettiamo inbella copia e recapitiamo a The Scarf.************Mancano ormai poche ore al momento in cui ilDiscovery raggiungerà la Stazione Spaziale Internazionalee parcheggerà in retro vicino alla Soyuz.
L'equipaggioè formato da sette persone (tra cui una donna e un giapponese).Ad attenderli sulla piazzola (tipo parenti all'attracco del traghetto aSavona) i tre astronauti della Stazione (tra cui due russi).
Aaràun momento toccante: "Welcome my friend","приветствовать","Youkoso irassyai mashita"."Ehi, chi ha detto finalmente un po' difiga?""Si fa per scherzare,dai"Dopo un paio di minuti di strette di mano, l'americano e i duerussi della Stazione faranno la domanda che tutti attendiamo(soprattutto loro):"Avete portato la pompa aspirapiscia per il nostro cesso? Ditecidi sì"."Yes, of course.
But...""But?"dicono i tre astronauti (duerussi, che conoscono il significato della parola "but", e un americano)molto preoccupati."Ma prima dobbiamo scaricare il laboratoriogiapponese"."Ogake samade, arigatoooo arigatoooo", sorride l'astronautagiapponese facendo un inchino verso i tre astronauti (due russi, unamericano) della Stazione."Mavaffanculova", gli fa uno dei due russi, che unavolta è stato in vacanza a Riccione.Il problema è che percaricare la pompa del cesso ci hanno messo trenta secondi, ma per fareentrare tutto il laboratorio giapponese ci hanno messo un casino, e lastiva è piena come quella di una station wagon di una famigliastandard che parte per il mare e..."Non divagare.
Dov'è'sta cazzo di pompa?""In fondo".Al che mi immagino i due russi e l'americano cherientrano nella Stazione Spaziale e sbattono il portellone.
Inrealtà anche quelli dello Shuttle hanno avuto i loro cazzi.
Dallanavicella si sono staccati dopo il lancio cinque pezzi di rivestimento.Pare che tutto vada per il meglio e il danno potrà essereriparato una volta arrivati alla Stazione.
Il problema è che gliastronauti non possono controllare bene.
Hanno un bel robot con bracciosnodato che sarebbe in grado di filmare l'esterno della navicella e, allimite, anche di riparare il danno.
Ma..."But?"Ma il laboratorio giapponese hariempito tutta la stiva [...]

Leggi tutto l'articolo