ALIMENTARE: TOLLERANZA ZERO PER CHI METTE A REPENTAGLIO LA SALUTE SEI CONSUMATORI

da Federconsumatori Di fronte all’ennesimo sequestro di alimenti scaduti ed in cattivo stato di conservazione operato dai Nas, Federconsumatori chiede “tolleranza zero”.
Vorremmo sapere, infatti, se i responsabili, colti in flagrante mentre “ritoccavano” le date di scadenza sui prodotti pronti per essere immessi sul mercato, siano stati assicurati alla giustizia.  “Non sono più sufficienti, infatti, semplici sanzioni amministrative, che, evidentemente, non svolgono più una funzione di deterrenza nel mercato, è indispensabile che le istituzioni intervengano al più presto disponendo delle sanzioni penali per chi attenta alla salute dei cittadini” - dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori.
Oltre a tali sanzioni indispensabili, per salvaguardare la sicurezza alimentare, diritto fondamentale dei cittadini, è necessario agire su diversi fronti: -  intensificando verifiche e controlli; - definendo normative che, come da sempre rivendichiamo, prevedano l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine per tutti i prodotti alimentari. 

Leggi tutto l'articolo