ALL'INFERNO E RITORNO, IL CUORE JUVE E' GRANDE

© foto di www.imagephotoagency.it La Juventus cerca l'impresa contro il Bayern di Monaco, Massimiliano Allegri sceglie il 4-4-2 con la difesa con Barzagli e Bonucci, Evra e Lichtsteiner davanti a Buffon,centrocampo con Marchisio, Pogba, Khedira e Cuadrado,M attacco con Mandzukic e Dybala.
Il Bayern gioca con quattro giocatori offensivi e Vidal con Thiago a centrocampo.  PARTENZA BAYERN - L'inizio è difficile, ci prova subito Manduzkic ma il tiro non impensierisce Neuer, il Bayern poi reagisce con Vidal e prende il pallino del gioco.
 Bella occasione per Mandzukic, palla a lato ma il Bayern ha una grandissima occasione con Muller e Lewandoski, la difesa salva con Bonucci, occasione colossale.
La Juventus si risveglia, Cuadrado costringe al giallo Douglas Costa.  Ci prova Robben, palla alta.
La pressione dei teutonici e' costante.  SOLO ROSSO - Troppi errori della Juventus, ancora una parata di Buffon, questa volta su Bernat.
Ancora Bayern con Lewandowski, para Buffon, i bianconeri non riescono ad uscire.
Nel Bayern sembrano in ventidue.  La Juventus soffre in maniera incredibile, non riesce ad uscire dalla propria area ed i rossi di Guardiola creano palle gol a ripetizione.
Al quarantunesimo azione Juve e corner.
 Il Bayern passa, Muller sfrutta un rimpallo nella difesa bianconera, Douglas Costa rimette la palla dentro e Muller insacca.  La Juve ci prova ma non crea nulla.
Primo tempo di difficoltà per la Juventus, il Bayern ha dominato.  DOPPIO BAYERN - Esce Marchisio ed entra Hernanes.
La Juventus ci prova, ma inutilmente, il Bayern e' più convinto e raddoppia, Robben prende palla e con un bel tiro a giro batte Buffon, Juve al tappeto.  DYBALA - La Juve si risveglia, il Bayern perde palla, Manduzkic serve Dybala che non sbaglia, partita riaperta.  Il Bayern ci prova ancora, ma le occasioni migliori sono della Juve, prima Cuadrado e poi Pogba vanno vicini al pareggio.
La Roma inserisce Benatia al posto di Bernat ed entra anche Morata per Dybala.
Prima conclusione di Morata, fiacca.  CUORE JUVE - i bianconeri pareggiano, Morata fa la sponda per Sturaro che insacca, la Juventus e' viva.
Ci prova Pogba di testa, palla alta di pochissimo.  Il finale è un sussulto di emozioni, ci prova la Juve con Bonucci, poi Ribery a lato.  La Juve ci mette il cuore, la qualificazione è aperta dall' inferno e ritorno, la Juve c'è.

Leggi tutto l'articolo