ALLE URNE, MA CON UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE

Alle urne, ma con una nuova legge elettorale. Quante volte abbiamo sentito questo ritornello? Infatti moltissimi sono convinti che, se non riuscissimo ad avere un nuovo governo, il Presidente Mattarella potrebbe favorire la costituzione di un governo con l’unico mandato di votare una nuova legge elettorale per andare di nuovo a votare.
In realtà, a parte il fatto che nuove elezioni potrebbero dare lo stesso risultato attuale, l’idea che si possano costituire governi con uno scopo è giuridicamente inammissibile quanto un’imposta di scopo. E tuttavia ci sono concetti che, per quanto infondati, sembrano immortali. Una sorta di sarchiapone della vita pubblica.
Cominciamo dalle imposte di scopo. Se il governo mettesse un’altra accisa sulla benzina per ottenere dei fondi da spendere per i terremotati, e poi usasse quei fondi per tutt’altra finalità, saremmo in presenza di un illecito? Assolutamente no.. Perché le “imposte di scopo” non esistono.
Per intenderci: è inutile dire: “Non voglio ...

Leggi tutto l'articolo