ALLEGRI: "Non finirà 0-0. Giocherà Barzagli. Centrocampo decisivo domani".

 BUFFON: "Siamo sfavoriti ma non vittime sacrificali".
BONUCCI: "Vogliamo dedicare la coppa agli angeli dell'Heysel e a Chiello" Conferenza stampa.
© foto di Giulia Borletto Massimiliano Allegri,  Leonardo Bonucci e Gigi Buffon parleranno con i giornalisti per presentare la finale di Champions League tra Juventus e Barcellona nella sala stampa dell'OlympiaStadion di Berlino.
Tuttojuve.com seguirà in diretta la conferenza stampa, dalle ore 16:45, e riporterà integralmente e in tempo reale le dichiarazioni dei protagonisti.
Si parte con i giocatori, Gigi Buffon e Leonardo Bonucci.
Poi toccherà ad Allegri.
Buon pomeriggio Gigi.
Quanto hai sognato di giocare questa partita? BUFFON - "Sicuramente era un obiettivo, che in questi anni con tutti i miei compagni e la società ci eravamo posti di poter raggiungere.
Probabilmente non pensavamo di arrivarci quest'anno, che fosse quello ideale per tante ragioni.
La prima, e più importante fra tutte, il grande cambiamento a livello tecnico di allenatore che, secondo me, poteva permetterci di costruire un approdo in finale nei prossimi 2-3 anni.
Invece è arrivata prima del previsto, è stata inaspettata.
E come tutte le sorprese belle e inaspettate ci dà grande gioia".
Ciao Gigi.
In una partita come quella di domani le emozioni possono sopraffare gli schemi e le tattiche e se sì come pensate di ovviare a ciò? BUFFON - "Sicuramente la componente emozionale ci sarà e giocherà anche lei una parte importante nella partita.
E' anche vero che si incontrano due squadre che hanno giocatori più o meno giovani con un bagaglio di esperienza importante da poter tener a bada e gestire questo tipo di situazioni.
Per cui immagino che all'inizio, da una parte o l'altra, un po' più di farragionosità, ma nell'arco dei 90 minuti, dopo i primi 5-10 minuti, si vedranno le due vere squadre e ciò che queste hanno fatto per arrivare in finale".
Ciao Gigi.
Zambrotta ha giocato sia nella Juventus che nel Barcellona, ha detto che è imbattibile in casa mentre si svuota un po' fuori, e Berlino è uno stadio molto italiano, e te ne sai qualcosa.
Questo pu spostare il pronostico? BUFFON - "Credo che alla fine sia noi che loro non giocheremo in casa.
Con le nostre conoscenze e affinità con il nostro stadio ci affiniamo meglio.
In una partita secca e in una finale, come domani, certi valori emergeranno.
Come ho detto in settimana e un po' di tempo addietro, in maniera lucida e obiettiva partono avvantaggiati con merito, perchè hanno grandi valori individuali.
Effettivamente, una squadra con Messi [...]

Leggi tutto l'articolo