ALLEGRI IN CONFERENZA: "Segnale importante di maturità e responsabilità. Tevez è stata una sorpresa"

Massimiliano Allegri sta rispondendo alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.
Tuttojuve.com sta riportando integralmente e in tempo reale le sue dichiarazioni: L'impressione è che questa Juventus dia sempre l'impressione di non mollare mai.
Si è vista tanta cattiveria dopo la gara di coppa...
"Credo che questo sia merito dei ragazzi, della responsabilità che hanno.
Avevo chiesto di affrontare la partita nel migliore dei modi perchè era una delle tre partite quasi decisive del campionato.
Non era semplice perchè affrontavamo il Genoa che ci aveva battuto all'andata e soprattutto è una squadra difficile da giocarci contro.
Invece i ragazzi sono entrati in campo, hanno dato subito intensità, abbiamo avuto subito un paio di occasioni.
Dopo Tevez ha fatto questo gol straordinario.
Nel secondo tempo abbiamo avuto le occasioni di chiudere la partita, prima su rigore e poi in due-tre situazioni.
Abbiamo difeso bene, non abbiamo concesso niente, solo in quell'occasione dove Barzagli ha levato un gol fatto a Perotti.
E credo che la squadra abbia dato un segnale importante di maturità e di responsabilità.
Dopo la partita di mercoledì non era assolutamente facile ottenere questa concentrazione".
Negli ultimi minuti hai sbraitato molto.
A Genova avevate preso gol perchè si aveva voglia di vincere.
Ti chiedo se eri arrabbiato perchè avete chiuso tutti avanti o per altro...
"No, ho cercato di tenere alta l'attenzione perchè era un momento in cui sembrava che la partita la avessimo in mano, però non vincevamo 3-0, ma 1-0, e basta una situazione per rischiare o prendere gol.
Quindi bisognava fare meglio e chiudere la partita meglio.
Comunque credo che la vittoria sia meritata per quello che hanno fatto i ragazzi".
Negli ultimi minuti hai sbraitato molto.
A Genova avevate preso gol perchè si aveva voglia di vincere.
Ti chiedo se eri arrabbiato perchè avete chiuso tutti avanti o per altro...
"No, ho cercato di tenere alta l'attenzione perchè era un momento in cui sembrava che la partita la avessimo in mano, però non vincevamo 3-0, ma 1-0, e basta una situazione per rischiare o prendere gol.
Quindi bisognava fare meglio e chiudere la partita meglio.
Comunque credo che la vittoria sia meritata per quello che hanno fatto i ragazzi".
Un commento su Barzagli.
Ora il 3-5-2 può essere l'unico modulo? "Barzagli sembra un ragazzino, perchè dopo 8 mesi giocare tre partite in una settimana-dieci giorni, non era semplice, con questa intensità.
E' un giocatore recuperato che ci è mancato molto.
Noi abbiamo passato un [...]

Leggi tutto l'articolo