AMICI DEL GOLFO DI SALERNO

AMICI DEL GOLFO DI SALERNO TURISMO A  SALERNO Il GOLFO di SALERNO  è una sintesi affascinante di quanto il Mediterraneo possa offrire a tutti coloro che vogliano conoscerlo più da vicino.
La città di Salerno si propone sempre più come una comunità accogliente per i turisti ed i visitatori di tutto il mondo.
Negli ultimi anni l’Amministrazione Comunale ha dato impulso al risanamento urbanistico ed al recupero delle funzioni socio-economiche del territorio: antichi monumenti e chiese sono stati restaurati; nuovi parchi e giardini inaugurati nei quartieri cittadini; strade e piazze sono state accuratamente arredate e illuminate artisticamente; numerosi gli spazi recuperati per attività artistiche, culturali e ricreative; potenziata anche l’impiantistica sportiva con la realizzazione di nuove strutture.
Sono stati realizzati innumerevoli progetti tesi a migliorare la vivibilità dei quartieri e, più in generale, ad innalzare il livello della qualità della vita dei cittadini.
Il Lungomare di Salerno è stato ristrutturato completamente nel 1990 ad opera dell'Amministrazione comunale allora in carica.
Possiamo dire che esso è uno dei tanti elementi che rappresenta la città proprio perché accoglie, sia in estate sia in inverno, moltissime persone che amano fare una passeggiata a diretto contatto con il mare.
La struttura è una fra le più lunghe d'Italia, interamente adibita ad isola pedonale, e di sicuro è in continua espansione proprio perché si vuole estendere la sua isola pedonale fino alla costa sud di Salerno.
Sullo splendido lungomare, che parte in corrispondenza del centro storico della città, troviamo diversi punti di ristoro così come una lunga fila di panchine dal design elegante e distinto.Dove si può ammirare lo slendido GOLFO DI SALERNO Il Castello Arechi, a circa 300 m sul livello del mare, domina la  città, costituendo il vertice settentrionale di uno schema difensivo triangolare coincidente con i pendii del monte Bonadies.
Assunse grande importanza militare nell'VIII sec.
con il principe longobardo Arechi II che lo ampliò e ristrutturò sulla base del precedente nucleo di epoca romana o bizantina.
In realtà, Arechi II considerò la posizione strategica della città che, dominante sul Tirreno, poteva rappresentare per il regno un significativo sbocco via mare, sia per i commerci che per una miglior difesa.
Di qui la sua attenzione alla fortificazione dell'antica Salernum, che divenne capitale del ducato di Benevento.
Ulteriori ampliamenti si ebbero anche in epoca normanna, angioina e [...]

Leggi tutto l'articolo