ANALISI sulle scelte di Pioli ai flop

ANALISI sulle  scelte di Pioli ai flop

Il programma del "normalizzatore" Stefano Pioli era chiaro: vincere sempre, trovare continuità e giocarsi l'avvicinamento alla zona Champions League negli scontri diretti in casa. La lunga serie di vittorie è arrivata, ridando speranze e accendendo nuovamente una stagione, quella nerazzurra, che pareva cestinabile dopo poche settimane delle gestione de Boer. La seconda invece, vedi i numerosi flop negli scontri diretti, è da rivedere e correggere. A partire dalla gara contro la Roma.


LE SCELTE - A far discutere sono state le scelte di formazione: Perisic a tutta fascia è calato di pericolosità, mentre la "gabbia" costruita con Gagliardini, Kondogbia, Brozovic e Joao Mario non è riuscita ad arginare Nainggolan e compagni, portando solo confusione e troppa densità in fase di costruzione.


"PROBLEMA" BIG MATCH - Nell'undici titolare l'Inter è squadra che può giocasela con tutti, e si è visto allo Stadium. Il problema è che se manca un gioca...

Leggi tutto l'articolo