ANTONIO PETILLO, UNA VITA PER IL BASKET, ANCHE IN AFRICA

Dopo aver insegnato il basket a Kibera, periferia di Nairobi in Kenya, Antonio Petillo, allenatore professionista di basket e fondatore della Kouros Napoli, affermata e riconosciuta realtà emergente del basket giovanile non solo regionale, ha raddoppiato il suo impegno a favore dei bambini di strada africani.
Lo scorso mese di agosto, dopo un periodo trascorso con i suoi vecchi allievi in Kenya, si è recato in Zambia, dove ha implementato lo “sconosciuto” gioco del basket nel villaggio di Kafue alla periferia della capitale Lusaka.
Il coach napoletano ha fatto presa sui bambini e ragazzi del centro di Mthunzi, creato dal comboniano padre Renato kizito Sesana e gestito dalla Koinonia community col sostegno della Amani for Africa, istruendo il basket da mattina a sera a frotte di ragazzini.
Insieme ai giovani locali Antonio ha messo su due canestri, costruiti in modo spartano ma di dimensioni reali.
I palloni portati in borsa insieme al gonfiatore hanno completato le attrezzature necessa...

Leggi tutto l'articolo