ARCA 73

Attenzione per motivi d'impaginazione un blog parte solitamente dall'ultimo post pubblicato.
Se hai voglia di capire il significato del Progetto Arca Futura devi partire dal primo post.
Grazie per l'interessamento.
ATTENZIONE: il sito WWW.BDM.IT opera la censura su parole ritenute non idonee.
Tale censura rappresenta, a mio avviso una limitazione alla libertà di parola/ espressione.
ARCA 73: perché, nonostante il senso di disgusto, continuare a parlare di politica? É la domanda del secolo! Per dare una risposta che sia coerente bisogna innanzitutto chiarire che l'errore di base è rappresentato dall'identificare il termine “politica” con gli attuali uomini politici che siedono a vario titolo in Parlamento (ed anche fuori da esso in certi casi).
In sostanza “fare politica” risulterebbe come il doversi affiliare ad una linea politica calata da queste figure.
Vi confido un piccolo segreto: Non è affatto così! La casta del potere politico c'è lo fa credere ma la realtà dovrebbe essere ben diversa: Politica equivale ad esporre il proprio parere in merito ad un fatto della vita reale.
Politica equivale al confronto dei vari pareri espressi alla ricerca della soluzione possibile.
Tutte le volte che ci pronunciamo esprimendo un parere in merito ad un avvenimento stiamo facendo “politica”.
Quei “famosi” uomini politici che siedono in Parlamento non sono l'unica espressione della voce politica della nostra nazione sono solo dei portavoce del popolo! Ricordo a tutti che siamo noi ad eleggerli volta per volta in base alla linea politica che essi esprimono e, attenzione, non sono eletti in Parlamento per fare quel cazzo che gli pare con i nostri sogni, le nostre aspettative, i nostri limiti, le nostre paure.
Tutta la sofferenza che si sta accumulando nei popoli e tra i popoli deriva dalle sbagliate scelte operate da questi signori che continuiamo ad eleggere in Parlamento mentre ripetiamo all'imbecillità che la politica fa schifo! Badate bene che non sto parlando di un colore politico in particolare, nessuna forza politica che siede in Parlamento attualmente è espressione di volontà di popolo.
Questa affermazione potrebbe risultare grave se non chiarissi cosa intendo: le ultime fasi elettive hanno visto nel nostro paese la perfetta alternanza degli schieramenti politici.
Nessuno dei due “blocchi” ha apportato dei reali benefici alle condizioni di vita dei cittadini, nessuno dei due schieramenti ci ha donato nemmeno una prospettiva rosea! Nessuno mette in dubbio l'infame congiunzione economica che ci sta [...]

Leggi tutto l'articolo